Comune di Quinto di Treviso

Storia del comune

Il Comune di Quinto di Treviso fu istituito il 1° giugno 1806.
Il primo Sindaco fu Lorenzo Brunello. L'attuale Municipio di Quinto di Treviso, fu inaugurato il 1° giugno 1913.

Il Monumento ai Caduti della 1^ Guerra Mondiale fu inaugurato il 6 settembre 1925 e per l'occasione furono messi a dimora 92 alberi (tanti quanti Caduti in Guerra di Quinto), nonchè recintato da una solida cancellata di ferro, successivamente rimossa durante l'ultimo conflitto mondiale. Il monumento è opera dello scultore triestino Attilio Selva. Si tratta di una composizione simbolica in cui due figure di donna alte due metri, rappresentanti la madre e la sposa di un caduto, pregano in atteggiamento di rassegnazione sull'ara romana dove arde un fuoco perenne.

BIBLIOGRAFIA

1. AA.VV., "Lungo le rive del Sile", Biblioteca Comunale di Quinto di Treviso - 1983
2. Mauro Pitteri, "Segar le acque", Comune di Quinto di Treviso - 1984
3. Mauro Pitteri, "I mulini del Sile", Comune di Quinto di Treviso - 1988
4. Vittorio Galiazzo, "Una comunità sul fiume Quinto sul Sile e Santa Cristina del Tiveron", C.R.A. Preganziol e Santa Cristina - 1992
5. Ettore Biral, "Quinto di Treviso, Un secolo di vita comunale", Ed. Turismo Veneto - 1994
6. Parrocchia di Santa Cristina, 70 anni di consacrazione - 2003
7. Salvatore Santangelo, "La villa Ciardi ricerca storica catastale", Comune di Quinto di Treviso - 2003
8. Mario Marangon, "Da ieri sera tuona terribilmente il cannone", Comune di Quinto di Treviso - 2003
9. Luigino Scroccaro, "Radici di una banca di comunità 1982-2012", CMB 2012
10. Salvatore Santangelo, "Quinto di Treviso, Frammenti di storia locale 1943-1946" - Marcaprint 2014
11. Nicola Pezzella, "Beppe Ciardi e la sua famiglia a Quinto sul Sile", Ed. Storica Treviso - 2015